Salice Salentino Riserva in tubo

-15%

Salice Salentino Riserva in tubo

Salice Salentino DOP Riserva - Formato: 75 cl Formato: 75 cl astucciato - Annata: 2016

Disponibile

16,00

VITIGNO

Negroamaro (85%); altri vitigni autoctoni rientranti nella denominazione

AFFINAMENTO

12 mesi in barriques, 6 mesi in botti grandi di rovere, 4 mesi in acciaio, 4 mesi in bottiglia.

GRADO ALCOLICO

13,5%

TEMP. DI SERVIZIO

18° C

IDEALE CON

Primi piatti importanti, arrosti di carne e cacciagione, formaggi stagionati

NOTE DEGUSTATIVE

Confettura di frutti del bosco, pepe nero, liquirizia e vaniglia


Available!

Condividi su:
Descrizione

La denominazione Salice Salentino DOP è una delle identificazioni più rappresentative del Salento. Le uve che concorrono alla produzione di questo storico vino sono principalmente di Negroamaro blendizzato, in piccole percentuali, con altri vitigni a bacca rossa autoctoni pugliesi. La versione Riserva affina per almeno 24 mesi prima di entrare in commercio, nei quali 12 mesi sono in botti grandi e piccole. Il Salice Salentino DOP Riserva si presenta in un elegante astuccio.

VITIGNO: Negroamaro (85%); altri vitigni autoctoni rientranti nella denominazione

DENOMINAZIONE: Salice Salentino DOP Riserva

ZONA DI PRODUZIONE: area rurale di Salice Salentino, tra le province di Brindisi e Lecce

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: tradizionale alberello pugliese di 50 anni a potatura corta con speroni a due gemme

TERRENO: argilloso

DENSITÀ D’IMPIANTO E RESA: 4500 piante per ettaro e 2 kg di uva per pianta

VENDEMMIA: La vendemmia è manuale e viene effettuata alle prime ore del mattino. I grappoli vengono delicatamente riposti in cassette da circa 5 kg che ne conservano l’integrità. L’attenzione maggiore si riversa in una celere consegna in cantina che ne favorisce l’esaltazione delle tipicità delle uve

VINIFICAZIONE: Dopo la raccolta i grappoli vengono diraspati ed il pigiato fermenta in acciaio a temperatura controllata di 25°C per 8-10 giorni. La macerazione sulle bucce dura 12-15  giorni con attenti rimontaggi e soffice pressatura finale della vinacce.

MATURAZIONE: 12 mesi in barriques di rovere francese, 6 mesi in botti grandi di rovere, 4 mesi in acciaio e 4 mesi in bottiglia.

VOL.%: 13.5° alc.

APPORTO CALORICO: 94,5 kcal/100 ml 

NOTE DI DEGUSTAZIONE: Color rosso rubino dai riflessi granati. All’olfatto dimostra grande potenza. Eleganti percezioni di frutta in confettura ricordano i frutti del bosco, le prugne e le nespole. Le spezie giocano su sfumature di pepe nero, liquirizia e anice. Il corpo, rotondo e pieno, si dimostra armonico. Tannini setosi ed avvolgenti. Finale persistente, deciso e caldo.

SERVIZIO: si consiglia a 18°C in ampi calici che ne favoriscano la massima espressione olfattiva

ABBINAMENTI GASTRONOMICI: Lo storico blend della Riserva Salice Salentino è un quadro gustativo per pregiati carni flambate accompagnate da speziate vellutate di ortaggi. Cosciotti di suino e spezzatini a lunga cottura sono una sinfonia gustativa. In chiave romantica sarebbe una nobile coccola di fronte ad uno schioppettante camino invernale.

Informazioni aggiuntive
Peso 1650 g
Dimensioni 7 × 7 × 30 cm
Annata

2016

Affinamento

12 mesi in barriques, 6 mesi in botti grandi di rovere, 4 mesi in acciaio, 4 mesi in bottiglia.

Formato

75 cl, 75 cl astucciato

Grado Alcolico

13,5%

Linea

Top

Temperatura

18° C

Tipo di Vino

Rosso fermo

Vitigno

Negroamaro (85%); altri vitigni autoctoni rientranti nella denominazione

Cantine Paololeo

Se è vero che dietro ogni bottiglia di vino c'è sempre una storia da raccontare, quella dei vini Paololeo è una storia semplice e bella, come tutte le storie di famiglia.

Sono state ben cinque le generazioni di viticoltori che, uniti da una passione per il vino e senza mai allontanarsi dalla propria terra, hanno costruito ciascuno un pezzo di storia della cantina che, oggi come allora, sorge a sud di Brindisi, nella cittadina di San Donaci.

L’azienda Paololeo pone al centro la famiglia e intorno il territorio in tutte le sue tradizionali espressioni; all’azienda vinicola si affianca quella agricola che ad oggi possiede più di 70 ettari e una antichissima masseria circondata da vigne; Primitivo, Negroamaro, Malvasia bianca e nera di Lecce: questi i principali vitigni autoctoni coltivati  seguiti dallo Chardonnay e dal Fiano.
E’ oggi un’azienda moderna con una sede di 35.000 mq, una linea di imbottigliamento completamente automatizzata, una capacità  di 120.000 ettolitri di vino e 1000 barrique francesi e americane per l’invecchiamento dei vini.
La produzione annuale attualmente si aggira attorno ai 5 milioni di bottiglie, di cui il 60% destinata alla vendita oltre confine nei paesi quali Danimarca, Svezia, Norvegia, Inghilterra, Germania, Svizzera, USA, Brasile e altri.

Restare fedeli alla tradizione è stato da sempre l’obiettivo di Paolo Leo, animato dalla stessa passione ereditaria che ha accompagnato l’attività familiare dei Leo per più di cento anni.

Pagina ufficiale: www.paololeo.it

Scopri tutti i prodotti.

Ti potrebbe interessare…

-15%
Passo Del Cardinale in tubo

Primitivo di Manduria DOP

13,50
-15%
Numen in tubo

Chardonnay Salento IGP

16,00
-15%
Fiore di Vigna in tubo

Primitivo Salento IGP

20,40
-15%
Orfeo in tubo

Negroamaro Puglia IGP

16,90

Newsletter

Hai bisogno di aiuto?