Bianco D’Alessano

In offerta!

Bianco D’Alessano

Valle d’Itria IGP - Annata: 2017

Produttore:

12,10 8,40

VITIGNO

Bianco d'Alessano

AFFINAMENTO

3 mesi in acciaio e 1 mese in bottiglia

GRADO ALCOLICO

12,5% vol

IDEALE CON

Antipasti magri, minestre e piatti a base di pesce e carni bianche. Verdure e formaggi dai sapori delicati.

NOTE DEGUSTATIVE

Aromi floreali e di frutti bianchi, tra cui pera e pesca


Descrizione

Questo vitigno a bacca bianca di origine incerta ha trovato la sua massima espressione in Puglia, specificamente nel territorio della Valle D’Itria dove i suoi terreni aridi e sopraelevati con buona esposizione solare consentono la produzione di un vino fresco, delicato e fruttato.

VITIGNO: Bianco d’Alessano

DENOMINAZIONE: Valle d’Itria IGP

ZONA DI PRODUZIONE: colline a 350 metri di altezza nella Valle d’Itria

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: alberello pugliese basso, con potatura corta

TERRENO: eluviale, calcareo – argilloso

DENSITÀ D’IMPIANTO E RESA: 4500 piante per ettaro e 1,8 kg di uva per pianta

VENDEMMIA: la raccolta avviene tra gli ultimi giorni di settembre e la prima decade di ottobre.

VINIFICAZIONE: Raccolta in cassetta, l’uva viene fatta sostare una notte in cella frigo con temperatura sotto lo zero (criomacerazione pellicolare di 20 ore). L’uva poi si diraspa; segue la pigiatura, una breve macerazione a freddo e una successiva pressatura soffice delle vinacce. La fermentazione a bassa temperatura conserva aromi e freschezza.

MATURAZIONE: 3 mesi in acciaio e 12 mesi in bottiglia

GRADAZIONE ALCOLICA: 12,5%

APPORTO CALORICO: 87,5 kcal/100 ml

NOTE DI DEGUSTAZIONE: colore giallo intenso, con riflessi verdolini in giovinezza; delicati aromi floreali e di frutti bianchi, tra cui pera e pesca. Corpo importante, ben equilibrato con la giusta freschezza; finale piacevole, lungo e fruttato.

SERVIZIO: 8-10 °C

ABBINAMENTI GASTRONOMICI: antipasti, minestre e piatti a base di pesce e carni bianche, preparati a base di verdure e formaggi dai sapori delicati.

Informazioni aggiuntive
Peso1650 g
Annata

2017

Affinamento

3 mesi in acciaio e 1 mese in bottiglia

Formato

75 cl

Grado Alcolico

12,5% vol

Linea

Alture

Tipo di Vino

Bianco fermo

Vitigno

Bianco d'Alessano

Riconoscimenti / Premi
Riconoscimento / Premio

Anno

Punteggio

Vinoway Selection 2019

2017

Oro

Cantine Paololeo

Se è vero che dietro ogni bottiglia di vino c'è sempre una storia da raccontare, quella dei vini Paololeo è una storia semplice e bella, come tutte le storie di famiglia.

Sono state ben cinque le generazioni di viticoltori che, uniti da una passione per il vino e senza mai allontanarsi dalla propria terra, hanno costruito ciascuno un pezzo di storia della cantina che, oggi come allora, sorge a sud di Brindisi, nella cittadina di San Donaci portando ancora il loro nome.

Le Cantine PaoloLeo sono oggi un'azienda moderna con una sede di 17.000 mq, una linea di imbottigliamento completamente automatizzata, una capacità di 50.000 ettolitri di vino e 500 barrique francesi e americane per l'invecchiamento dei vini.

Tuttavia, il "cuore" di tutta l'attuale superficie vitata sono ancora quei 25 ettari dove il bisavolo cominciò agli inizi del Novecento a vinificare le sue uve nella Masseria Monticello. Fu poi suo nipote Paolo Leo ad ereditare la terra e a costruire la cantina.

E oggi è ancora un erede, l'omonimo Paolo Leo, a guidare la cantina, insieme a sua moglie Roberta e ai figli maggiori, Nicola e Stefano.

Pagina ufficiale: www.paololeo.it

Prodotti correlati

Salice salentino

Salice Salentino DOP

7,00
Fiore di vigna Cantine Paololeo
Fiore di vigna

Primitivo Salento IGP

26,10
Nerimatti

Riserva Salice Salentino DOP

40,10
In offerta!
Pinot grigio

Puglia IGP

7,00 5,00

Newsletter

× Hai bisogno di aiuto?