-30%

Krikò

Passito di Primitivo Puglia IGP - Formato: 75 cl - Annata: 2018

Disponibile

13,23

VITIGNO

Primitivo

AFFINAMENTO

12 mesi in barriques di rovere francese di secondo passaggio

GRADO ALCOLICO

14,5% vol

TEMP. DI SERVIZIO

10-12 °C

IDEALE CON

Cioccolato e pasticceria secca a base di mandorle; formaggi erborinati e delicatamente aromatici

NOTE DEGUSTATIVE

Ciliegia, prugna e mirtillo sotto spirito, vaniglia e canditi


Available!

Condividi su:
Scheda Tecnica

La vera cultura si riconosce dalla lingua di un popolo: nel Griko, dialetto ellefono che resiste ai tempi nel Salento, si trova tutta la passione e l’amore di un popolo verso le proprie origini. Con le stesse emozioni e rispetto delle più antiche tradizioni, prende vita questo vino passito di Primitivo, dalla concentrazione, corpo e spessore maestosi. Un vero fuoriclasse in ricchezza estrattiva, potenza alcolica, intensità e persistenza gustativa.

VITIGNO: Primitivo

TIPOLOGIA: Passito

ZONA DI PRODUZIONE: area rurale in provincia di Brindisi, nell’area rurale di Francavilla Fontana

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Tradizionale alberello pugliese

TERRENO: argilloso

DENSITÀ D’IMPIANTO E RESA: 4500 piante per ettaro e 1 kg di uva per pianta

VENDEMMIA: la vendemmia avviene tra fine agosto e la prima decade di settembre, quando i tannini della buccia hanno raggiunto il giusto grado di maturazione e dolcezza. I grappoli si raccolgono in piccole cassette da 5 kg, per conservarne l’integrità, e si portano in una stanza chiamata “fruttaio” dove avviene l’appassimento, ovvero la disidratazione degli acini a temperatura e umidità controllate.

VINIFICAZIONE: dopo circa un mese di appassimento, si esegue la diraspatura dell’uva e si inizia una lenta fermentazione che dura circa 30 giorni, a temperatura controllata di 22-24°C. Durante la fermentazione, vengono eseguite frequenti follature e delestage per migliorare l’estrazione di colore, aromi e tannini. La fermentazione viene interrotta prima del completo consumo degli zuccheri. Segue un periodo di riposo del vino di 10-15 giorni, dopodiché si procede alla svinatura con pressa soffice.

MATURAZIONE: 12 mesi in barriques di rovere francese di secondo passaggio

GRADAZIONE ALCOLICA: 13,5%

ZUCCHERI RESIDUI: 120 g/l

APPORTO CALORICO: 164 kcal/100 ml

NOTE DI DEGUSTAZIONE: Colore rosso rubino intenso e profondo, con leggere sfumature violacee; profumo fruttato di ciliegia, prugna e mirtillo sotto spirito, vaniglia e canditi. In bocca ha un gusto decisamente pieno ed equilibrato con una buona acidità, tannini avvolgenti e un finale piacevolmente persistente di frutta appassita.

SERVIZIO: 10-12°C

ABBINAMENTI GASTRONOMICI: dolci in generale, soprattutto cioccolato e pasticceria secca a base di mandorle; formaggi erborinati ed aromatici.

Informazioni aggiuntive
Peso 1400 g
Annata

2018

Affinamento

12 mesi in barriques di rovere francese di secondo passaggio

Formato

75 cl

Grado Alcolico

14,5% vol

Linea

Passito

Temperatura

10-12 °C

Tipo di Vino

rosso dolce naturale (passito)

Vitigno

Primitivo

Premi e Riconoscimenti
Riconoscimento / Premio

Annata

Punteggio

Cantine Paololeo

Se è vero che dietro ogni bottiglia di vino c’è sempre una storia da raccontare, quella dei vini Paololeo è una storia semplice e bella, come tutte le storie di famiglia.
Sono state ben cinque le generazioni di viticoltori che, uniti da una passione per il vino e senza mai allontanarsi dalla propria terra, hanno costruito ciascuno un pezzo di storia della cantina che, oggi come allora, sorge a sud di Brindisi, nella cittadina di San Donaci.
L’azienda Paololeo nasce con uomo e i suoi sogni, le sue intuizioni e il suo entusiasmo, ma anche con una grande donna, la moglie Roberta, e quattro figli sempre presenti e uniti.

Cantine Paololeo è oggi un’azienda moderna che si estende su 17.000 mq, con una linea di imbottigliamento completamente automatizzata, una capacità di 110.000 hl di vino e 1.000 barrique francesi e americane, 20 tonneau e 8 botti a 100 hl per l’invecchiamento dei vini.

All’azienda vinicola si affianca quella agricola che ad oggi possiede più di 70 ettari e una antichissima masseria del 1500 circondata da vigneti.
Le varietà principali coltivate sono Primitivo, Negroamaro, Malvasia bianca e nera di Lecce, a cui si affiancano Susumaniello, Fiano, Pinot Grigio e Chardonnay.
Il progetto più recente, completato nel 2022, è la cantina di Monteparano, nella denominazione del Primitivo di Manduria.

Grazie all’impegno incessante della famiglia Leo, il gruppo oggi risulta in crescita costante ed è presente in tutto il mondo. La produzione annuale attualmente si aggira attorno ai 5 milioni di bottiglie, di cui il 60% destinata alla vendita oltre confine nei paesi quali Danimarca, Svezia, Norvegia, Inghilterra, Germania, Svizzera, USA, Brasile e altri.

Acquista i prodotti Paololeo sul nostro shop!


Ti potrebbe interessare…

-30%
Passo Del Cardinale

Primitivo di Manduria DOP

11,50 8,00
-25%
Grappa Riserva

Di Primitivo di Manduria

75,00
-30%
Fiore di vigna

Primitivo Salento IGP

18,90 13,23
-30%
Giunonico

Primitivo di Manduria DOP Riserva

21,00

Newsletter

Hai bisogno di aiuto?