Primitivo Rosé - 375 ml


Primitivo Rosé – 375 ml

Puglia IGP - Formato: 375 ml - Annata: 2023

Disponibile

3,90

VITIGNO

Primitivo

AFFINAMENTO

3 mesi in contenitore acciaio inox e 2 mesi in bottiglia

GRADO ALCOLICO

12% vol

TEMP. DI SERVIZIO

12° C

IDEALE CON

Il Primitivo Rosé è indicato con antipasti, minestre, carni bianche e formaggi freschi.

NOTE DEGUSTATIVE

Il colore rosa di buona intensità viene arricchito con riflessi viola; ha un profumo fragrante con sentori di frutti di bosco ed un gusto rotondo ed armonico.


Available!

Condividi su:
Descrizione

Il Primitivo è un antico vitigno coltivato in Puglia le cui uve presentano una maturazione molto precoce rispetto ad altre varietà. Una particolarità del tutto interessante del Primitivo è che a distanza di soli 20 giorni dalla vendemmia, questo vitigno, è in grado di dare una discreta seconda produzione. Valorizzando proprio questa sua caratteristica nasce il Rosato di Primitivo ottimizzando, così, antiche tecniche di produzione derivate dalla tradizionale viticoltura pugliese.

VITIGNO: Primitivo

DENOMINAZIONE: IGP Puglia

ZONA DI PRODUZIONE: zona rurale di Manduria e Sava, in provincia di Taranto.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: cordone speronato

TERRENO: medio impasto

DENSITÀ D’IMPIANTO E RESA: 4500 piante per ettaro e 2,5 kg di uva per pianta

VENDEMMIA: La raccolta avviene manualmente, generalmente nell’ultima decade di agosto. Alle prime ore del mattino i grappoli vengono raccolti e trasportati con particolare celerità in cantina evitando, così, il caldo afoso delle giornate salentine

VINIFICAZIONE: Dopo la raccolta l’uva viene pigiata e sosta in una breve macerazione a freddo di 5-6 ore. L’estrazione di delicati sentori e sapori del vino rosato diventano una priorità assoluta prima della pressatura soffice. La fermentazione segue a temperatura controllata di 15-16° C

MATURAZIONE: 3 mesi in acciaio e 2 mesi in bottiglia

VOL.%: 12.5° alc.

NOTE DI DEGUSTAZIONE: Color rosa cerasuolo dai riflessi luminosi. All’olfatto ricorda croccanti sentori di fiori e frutti rossi come ciliegie e lamponi ad inizio maturazione. Dal sorso morbido propone un calibrata freschezza che riporta ad un finale piacevole e dal frutto evidente.

SERVIZIO: si consiglia a 10-12°C in ampi calici che ne favoriscano la massima espressione olfattiva

ABBINAMENTI GASTRONOMICI: Un rosato come può esserlo il Primitivo diventa un tocco di pregiata rusticità se abbinato con le tipiche friselline del salento. I pomodorini rossi e ben maturi, conditi con del buon olio extra-vergine pugliese, esaltano l’aromaticità di un piatto semplice quanto gustoso. Crocchette di salmone e patate, verdure in pastella ed aperitivi misti sono un piacere unico dei sensi. Un buon primo piatto? Trofiette mare e monti con pomodorino, gamberetti e funghi sono l’esaltazione della cucina mediterranea.

Informazioni aggiuntive
Peso 750 g
Dimensioni 7 × 7 × 30 cm
Affinamento

3 mesi in contenitore acciaio inox e 2 mesi in bottiglia

Formato

375 ml

Grado Alcolico

12% vol

Linea

Varietali

Tipo di Vino

Primitivo Rosé

Vitigno

Primitivo

Temperatura

12° C

Annata

2023

Cantine Paololeo

Se è vero che dietro ogni bottiglia di vino c’è sempre una storia da raccontare, quella dei vini Paololeo è una storia semplice e bella, come tutte le storie di famiglia.
Sono state ben cinque le generazioni di viticoltori che, uniti da una passione per il vino e senza mai allontanarsi dalla propria terra, hanno costruito ciascuno un pezzo di storia della cantina che, oggi come allora, sorge a sud di Brindisi, nella cittadina di San Donaci.
L’azienda Paololeo nasce con uomo e i suoi sogni, le sue intuizioni e il suo entusiasmo, ma anche con una grande donna, la moglie Roberta, e quattro figli sempre presenti e uniti.

Cantine Paololeo è oggi un’azienda moderna che si estende su 17.000 mq, con una linea di imbottigliamento completamente automatizzata, una capacità di 110.000 hl di vino e 1.000 barrique francesi e americane, 20 tonneau e 8 botti a 100 hl per l’invecchiamento dei vini.

All’azienda vinicola si affianca quella agricola che ad oggi possiede più di 70 ettari e una antichissima masseria del 1500 circondata da vigneti.
Le varietà principali coltivate sono Primitivo, Negroamaro, Malvasia bianca e nera di Lecce, a cui si affiancano Susumaniello, Fiano, Pinot Grigio e Chardonnay.
Il progetto più recente, completato nel 2022, è la cantina di Monteparano, nella denominazione del Primitivo di Manduria.

Grazie all’impegno incessante della famiglia Leo, il gruppo oggi risulta in crescita costante ed è presente in tutto il mondo. La produzione annuale attualmente si aggira attorno ai 5 milioni di bottiglie, di cui il 60% destinata alla vendita oltre confine nei paesi quali Danimarca, Svezia, Norvegia, Inghilterra, Germania, Svizzera, USA, Brasile e altri.

Acquista i prodotti Paololeo sul nostro shop!


Ti potrebbe interessare…

10,90
-9%
Passo Del Cardinale

Primitivo di Manduria DOP

10,90 9,90
Primitivo

Puglia IGP

6,90
-6%
Grècia Rosè 75 cl - Sfizio Salentino
Grècìa

Rosato di Negroamaro Salento IGP

9,90

Newsletter

Hai bisogno di aiuto?