Numen

Chardonnay Salento IGP - Annata: 2018

Produttore:

17,20

VITIGNO

Chardonnay

AFFINAMENTO

fermentazione alcolica in barriques di legno francese; 6 mesi in acciaio e 3 mesi in bottiglia

GRADO ALCOLICO

14 %

TEMP. DI SERVIZIO

10-12 °C

IDEALE CON

Piatti di pesce importanti, formaggi stagionati, primi piatti di pasta e carne bianche, verdure grigliate e antipasti

NOTE DEGUSTATIVE

Pesca e albicocca, con note di vaniglia e mandorle


Descrizione

Lo Chardonnay è un vitigno a bacca bianca che si adatta molto bene a diversi terroir e tecniche di produzione. Fermentare e/o maturare una parte di vino Chardonnay in barriques di rovere francese dona a questo vino un carattere più complesso, con maggiore struttura e persistenza, aggiungendo inoltre note di vaniglia e altri sentori derivati dal legno. In più, lo Chardonnay acquisisce longevità, sviluppando affascinanti sentori terziari se conservato in maniera corretta in bottiglia, anche dopo alcuni anni.

VITIGNO: Chardonnay

DENOMINAZIONE: Salento IGP

ZONA DI PRODUZIONE: area rurale a sud-ovest della provincia di Brindisi, ad 1 km dal mar Adriatico

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Contro-spalliera con cordone speronato

TERRENO: medio impasto

DENSITÀ D’IMPIANTO E RESA: 4500 piante per ettaro e 1,8 kg di uva per pianta

VENDEMMIA: la raccolta generalmente avviene nella seconda decade di agosto; condizioni fondamentali per l’ottima riuscita di questo vino è la giusta maturazione delle uve, la raccolta manuale in cassette da 5 kg e il periodo di pre-appassimento a cui si sottomettono i grappoli, durante il quale si concentrano le sostanze contenute nella polpa.

VINIFICAZIONE:  la pigiatura e la pressatura rispettano l’integrità della buccia per un’estrazione delicata, seguita dalla macerazione in pressa durante 8-9 ore ad una temperatura di 10°C. La fermentazione alcolica avviene in barriques di rovere americano e francese, a temperatura controllata. A fine fermentazione il vino è lasciato a contatto con le fecce, le quali vengono periodicamente rimescolate attraverso un’operazione chiamata “batonage”; le sostanze rilasciate dai lieviti durante questo processo incrementano ancora la struttura e la complessità del vino.

MATURAZIONE: fermentazione alcolica in barriques di legno francese; 6 mesi in acciaio e 3 mesi in bottiglia

GRADAZIONE ALCOLICA: 14 %

APPORTO CALORICO: 98 kcal/100 ml

SERVIZIO: 10-12°C

NOTE DI DEGUSTAZIONE: Colore giallo paglierino, bouquet intensamente fruttato di pesca e albicocca, con note di vaniglia e mandorle; ottima struttura, con una giusta acidità ben bilanciata con il corpo rotondo. Finale lungo e persistente, con note mielose e di confettura di frutta gialla se bevuto dopo qualche anno.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI: piatti di pesce importanti, formaggi stagionati, primi piatti di pasta e carne bianche, verdure grigliate e antipasti.

Informazioni aggiuntive
Peso1650 g
Affinamento

fermentazione alcolica in barriques di legno francese; 6 mesi in acciaio e 3 mesi in bottiglia

Annata

2018

Formato

75 cl

Grado Alcolico

14 %

Linea

Top

Temperatura

10-12 °C

Tipo di Vino

vino bianco barricato

Vitigno

Chardonnay

Riconoscimenti / Premi
Riconoscimento / Premio

Anno

Punteggio

Selezione Nazionale Vini da Pesce 2009

2009

Diploma di Merito

Selezione del Sindaco

2011

Medaglia d'Oro

Mundus Vini 2012

2011

Medaglia d'Argento

Vinitaly 2012

2011

Gran Menzione

Selezione del Sindaco 2013

2012

Medaglia d'Argento

Merano Wine & Culinaria Award 2013

2012

Bollino Rosso con punteggio 86-89

IWC 2014

2013

Menzione

IWWA 2014

2013

Medaglia di Bronzo

IWC 2015

2013

Menzione

Chardonnay du Monde 2015

2013

Medaglia d'Argento

IWSC 2016

2015

Medaglia d'Argento

Selezione del Sindaco 2017

2015

Medaglia d'Oro

Mundus Vini 2018

2016

Medaglia d'Oro

Cantine Paololeo

Se è vero che dietro ogni bottiglia di vino c'è sempre una storia da raccontare, quella dei vini Paololeo è una storia semplice e bella, come tutte le storie di famiglia.

Sono state ben cinque le generazioni di viticoltori che, uniti da una passione per il vino e senza mai allontanarsi dalla propria terra, hanno costruito ciascuno un pezzo di storia della cantina che, oggi come allora, sorge a sud di Brindisi, nella cittadina di San Donaci portando ancora il loro nome.

Le Cantine PaoloLeo sono oggi un'azienda moderna con una sede di 17.000 mq, una linea di imbottigliamento completamente automatizzata, una capacità di 50.000 ettolitri di vino e 500 barrique francesi e americane per l'invecchiamento dei vini.

Tuttavia, il "cuore" di tutta l'attuale superficie vitata sono ancora quei 25 ettari dove il bisavolo cominciò agli inizi del Novecento a vinificare le sue uve nella Masseria Monticello. Fu poi suo nipote Paolo Leo ad ereditare la terra e a costruire la cantina.

E oggi è ancora un erede, l'omonimo Paolo Leo, a guidare la cantina, insieme a sua moglie Roberta e ai figli maggiori, Nicola e Stefano.

Pagina ufficiale: www.paololeo.it

Prodotti correlati

Grècìa

Rosato di Negroamaro Salento IGP

11,40
Giunonico

Primitivo di Manduria DOP Riserva

40,10
Chardonnay

Salento IGP

7,00
Negroamaro

IGP Salento

7,00

Newsletter

× Hai bisogno di aiuto?