I Consigli di Nonna Iole

FICHI SECCHI

FICHI SECCHI

Madre natura è particolarmente generosa nel Salento, infatti ci regala svariate tipologie di frutta e verdura. Tra la fine di agosto e settembre è il periodo di un frutto in particolare che conquista tutti i palati: il Fico. E’ delizioso da mangiare appena raccolto, ma conserva il suo gusto anche nel tempo, basta seccarlo. Seguite i consigli di Nonna Tetta per prepararli come facevano una volta.

INGREDIENTI:

Fichi

Semi di Finocchio qb

Alloro qb

Mandorle Tostate

PREPARAZIONE:

Prendete dei fichi interi comprensivi di buccia e tagliateli in due nel senso della lunghezza senza separare le due metà.
Nonna Tetta procede con l’essicazione del fico al sole su una struttura composta da canne intrecciate, se non disponete di canne, potete adagiarli su una graticola.

Proteggete i fichi con un velo, rigirandoli almeno una volta al giorno; la sera è consigliato metterli in un luogo chiuso in modo da evitare l’umidità della notte.
L’essicazione può durare dai 5 ai 10 giorni circa.
Quando i fichi avranno terminato l’essicazione, passateli in acqua bollente per circa 1 minuto, in modo da eliminare qualsiasi impurità. Scolate ed asciugate bene.
All’interno di ogni fico, mettete una mandorla e richiudetelo su stesso; adagiateli su una teglia da forno ed infornate a 180° per circa 30 minuti (dipende dal forno, date un’occhiata di tanto in tanto). Quando i fichi saranno pronti, riponeteli in un barattolo alternando con i semi di finocchio e l’alloro. (Nonna Tetta usa un barattolo in porcellana come da tradizione, ma se preferite tenerli ‘sotto controllo’ potete usare anche quello in vetro).

 

I prodotti più venduti

In offerta!
Chardonnay

Salento IGP

7,00 5,00
Grècìa

Rosato di Negroamaro Salento IGP

11,40
Passo Del Cardinale

Primitivo di Manduria DOP

12,10
Negroamaro

IGP Salento

7,00

Newsletter

× Hai bisogno di aiuto?