I Consigli di Nonna Iole

CHIACCHIERE SALENTINE

CHIACCHIERE SALENTINE

Nonna Tetta adora il Carnevale e insieme a lui tutti i dolci tipici di questa meravigliosa e allegra festa! E’ in questo periodo che la sua casa s’impregna del dolce profumo della vaniglia e del delicato suono dello sfrigolare dell’olio da cui sorgono le croccanti e dorate ‘chiacchere’ salentine, una specialità che non può assolutamente mancare.
Seguite l’antica ricetta:

INGREDIENTI:

500 g di Farina 00
2 Uova
75 gr di Zucchero
100 gr di Burro
½ Tazzina d’olio
1 Tazzina di anice o vino bianco secco
1 bustina di vanillina
1 cucchiaino di lievito per dolci
Buccia grattugiata di un limone
Zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE:

Setacciate la farina e disponetela sulla spianatoia. Create un buco al centro e versate tutti gli ingredienti: zucchero, burro sciolto, l’olio, limone grattugiato, le uova leggermente sbattute, l’anice, la vanillina e il lievito per dolci.
Impastate per bene con le mani fino a quando la pasta non sarà liscia ed omogenea; avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per circa un’ora.
Quando il composto sarà pronto, infarinate la spianatoia e cominciate a stendere la sfoglia con un mattarello; lo spessore dipende principalmente dal risultato che volete ottenere, ricordate: più la sfoglia è sottile, più la chiacchera risulterà croccante e friabile.
A questo punto prendete una rotellina e tagliate la sfoglia a striscioline (di circa 2cm x 8cm). Per renderle più particolari nella forma potete anche fare dei piccoli nodi all’estremità.
Friggete le vostre chiacchere in olio caldo; saranno necessari pochi minuti per lato.
Quando diventeranno dorate, scolatele e fatele asciugare su carta assorbente. Infine cospargetele di delizioso zucchero a velo.

Newsletter

× Hai bisogno di aiuto?