Condizioni Generali di Vendita


per la vendita on line di beni di consumo

L’Acquirente dichiara espressamente di compiere l’acquisto per fini estranei all’attività commerciale o professionale esercitata.

Identificazione del Fornitore

I beni oggetto delle presenti condizioni generali sono posti in vendita dalla Cantine Paolo Leo SRL, con sede in San Donaci (BR), Via Tuturano, n.21- Italy,  Cod.Fisc.01429720749, P.IVA 01897140743, di seguito indicata come “Fornitore” oppure “CPL srl”

Definizioni

1.1. Con l’espressione “contratto di vendita on line”, si intende il contratto di compravendita relativo ai beni mobili materiali del Fornitore, stipulato tra questi e l’Acquirente nell’ambito di un sistema di vendita a distanza tramite strumenti telematici, organizzato dal Fornitore. 1.2. Con l’espressione “Acquirente” o “Cliente” si intende il consumatore persona fisica che compie l’acquisto, di cui al presente contratto, per scopi non riferibili all’attività commerciale o professionale eventualmente svolta.

1.3. Con l’espressione “Fornitore” si intende il soggetto indicato in epigrafe ovvero il soggetto prestatore dei servizi di informazione.

 

Art. 2

Oggetto del contratto

2.1. Con il presente contratto, rispettivamente, il Fornitore vende e l’Acquirente acquista a distanza tramite strumenti telematici i beni mobili materiali indicati e offerti in vendita sul sito www.sfiziosalentino.it

2.2. I prodotti di cui al punto precedente sono illustrati nella pagina web: www.sfiziosalentino.it

 

Art. 3

Modalità di stipulazione del contratto

3.1. Il contratto tra il Fornitore e l’Acquirente si conclude esclusivamente attraverso la rete Internet mediante l’accesso dell’Acquirente all’indirizzo www.sfiziosalentino.it, ove, seguendo le procedure indicate, l’Acquirente arriverà a formalizzare la proposta per l’acquisto dei beni il contratto per l’acquisto dei beni di cui al punto 2.1 del precedente articolo.

 

Art. 4

Conclusione ed efficacia del contratto

4.1. Il contratto di acquisto si conclude mediante l’esatta compilazione del modulo di richiesta e il consenso all’acquisto manifestato tramite l’adesione inviata on line ovvero con la compilazione del form/modulo allegato al catalogo elettronico on line all’indirizzo www.sfiziosalentino.it e il successivo invio del form/modulo stesso, sempre previa visualizzazione di una pagina web di riepilogo dell’ordine, stampabile, nella quale sono riportati gli estremi dell’ordinante e dell’ordinazione, il prezzo del bene acquistato, le spese di spedizione e gli eventuali ulteriori oneri accessori, le modalità e i termini di pagamento, l’indirizzo ove il bene verrà consegnato, i tempi della consegna e l’esistenza del diritto di recesso.

4.2. Nel momento in cui il Fornitore riceve dall’Acquirente l’ordinazione provvede all’invio di una e-mail di conferma oppure alla visualizzazione di una pagina web di conferma e riepilogo dell’ordine, stampabile, nella quale siano anche riportati i dati richiamati nel punto precedente.

4.3. Il contratto non si considera perfezionato ed efficace fra le parti in difetto di quanto indicato al punto precedente.

4.4. Il Fornitore si riserva il diritto, a suo insindacabile giudizio, di accettare o meno l'ordine. L'accettazione si ritiene tacita, se non altrimenti comunicato con qualsiasi modalità al Cliente.

Art. 5

Modalità di pagamento e rimborso

5.1. Ogni pagamento da parte dell’Acquirente potrà avvenire unicamente per mezzo di uno dei metodi indicati nell’apposita pagina web dal Fornitore.

5.2. Ogni eventuale rimborso all’Acquirente verrà accreditato mediante una delle modalità proposte dal Fornitore e scelta dall’Acquirente, in modo tempestivo e, in caso di esercizio del diritto di recesso, così come disciplinato dall’art. 13, punto 2 e ss. del presente contratto, al massimo entro 30 giorni dalla data in cui il Fornitore è venuto a conoscenza del recesso stesso.

5.3. Tutte le comunicazioni relative ai pagamenti avvengono su un’apposita linea del Fornitore protetta da sistema di cifratura. Il Fornitore garantisce la memorizzazione di queste informazioni con un ulteriore livello di cifratura di sicurezza e in ossequio di quanto previsto dalla vigente disciplina in materia di tutela dei dati personali.

 

Art. 6

Tempi e modalità della consegna

6.1. Il Fornitore provvederà a recapitare i prodotti selezionati e ordinati, con le modalità scelte dall’Acquirente o indicate sul sito web al momento dell’offerta del bene, così come confermate nella e-mail di cui al punto

6.2. I tempi della spedizione, che non supereranno mai, in ogni caso, quelli previsti dall’art. 54 D.Lgs. 206/2005, possono variare dalle 240 alle 480 ore calcolate per giorni lavorativi. I predetti tempi di consegna si riferiscono ai prodotti presenti a magazzino al momento dell'ordine. Nel caso in cui il Fornitore non sia in grado di effettuare la spedizione entro detto termine ma, comunque, entro quello indicato al punto seguente, ne verrà dato tempestivo avviso tramite e-mail all’Acquirente.

6.3. CPL Srl provvederà a far recapitare ai clienti i prodotti selezionati ed ordinati, con le modalità di cui al precedente articolo, mediante corrieri e/o spedizionieri di fiducia. In caso di assenza del destinatario al momento della consegna verrà lasciato un avviso ed il cliente dovrà provvedere personalmente a contattare nel più breve tempo possibile il corriere o spedizioniere onde concordare le modalità di consegna.

6.4. La consegna verrà effettuata dai vettori prevalentemente a piano stradale. Nessuna responsabilità potrà però essere attribuita al fornitore per ritardata o mancata consegna imputabile a causa di forza maggiore o caso fortuito.

6.5. Compilando la scheda anagrafica nella procedura di registrazione necessaria ad attivare nei suoi confronti l'iter per l'esecuzione del presente contratto e le relative ulteriori comunicazioni, il consumatore e/o cliente autorizza CPL Srl a comunicare i dati anagrafici non sensibili (residenza, recapito telefonico) ai corrieri e/o spedizionieri di fiducia utilizzati per la consegna dei beni acquistati in modo da permettere le procedure necessarie al loro recapito.

Art. 7

Prezzi

7.1. Tutti i prezzi di vendita dei prodotti esposti e indicati all’interno del sito Internet www.sfiziosalentino.it sono espressi in euro e costituiscono offerta al pubblico ai sensi dell’art. 1336 c.c.

7.2. I prezzi di vendita, di cui al punto precedente, sono comprensivi di IVA e di ogni eventuale altra imposta. I costi di spedizione e gli eventuali oneri accessori (ad es. sdoganamento), se presenti, pur non ricompresi nel prezzo di acquisto, devono essere indicati e calcolati nella procedura di acquisto prima dell’inoltro dell’ordine da parte dell’Acquirente e altresì contenuti nella pagina web di riepilogo dell’ordine effettuato.

7.3. I prezzi indicati in corrispondenza di ciascuno dei beni offerti al pubblico hanno validità fino alla data indicata nel catalogo.

 

Art. 8

Disponibilità dei prodotti

8.1. Il Fornitore assicura tramite il sistema telematico utilizzato l’elaborazione ed evasione degli ordini senza ritardo. A tale scopo indica in tempo reale, nel proprio catalogo elettronico, il numero dei prodotti disponibili e quelli non disponibili, nonché i tempi di spedizione.

8.2. Qualora un ordine dovesse superare la quantità esistente nel magazzino, il Fornitore, tramite e-mail, renderà noto all’Acquirente se il bene non sia più prenotabile ovvero quali siano i tempi di attesa per ottenere il bene scelto, chiedendo se intende confermare l’ordine o meno.

8.3. Il sistema informatico del Fornitore conferma nel più breve tempo possibile l’avvenuta registrazione dell’ordine inoltrando all’Utente una conferma per posta elettronica, ai sensi del punto 4.2.

8.3. Nel caso in cui un prodotto risulti disponibile nel sito web, pur non essendolo effettivamente per problemi di aggiornamento del sito stesso, è previsto il solo rimborso dell'eventuale pagamento già effettuato.

Art. 9

Limitazioni di responsabilità

9.1. Il Fornitore non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore nel caso non riesca a dare esecuzione all’ordine nei tempi previsti dal contratto.

9.2. Il Fornitore non potrà ritenersi responsabile verso l’Acquirente, salvo il caso di dolo o colpa grave, per disservizi o malfunzionamenti connessi all’utilizzo della rete Internet al di fuori del controllo proprio o di suoi subfornitori.

9.3. Il Fornitore non sarà inoltre responsabile in merito a danni, perdite e costi subiti dall’Acquirente a seguito della mancata esecuzione del contratto per cause a lui non imputabili, avendo l’Acquirente diritto soltanto alla restituzione integrale del prezzo corrisposto e degli eventuali oneri accessori sostenuti.

9.4. Il Fornitore non assume alcuna responsabilità per l’eventuale uso fraudolento e illecito che possa essere fatto da parte di terzi, delle carte di credito, assegni e altri mezzi di pagamento, per il pagamento dei prodotti acquistati, qualora dimostri di aver adottato tutte le cautele possibili in base alla miglior scienza ed esperienza del momento e in base all’ordinaria diligenza.

9.5. In nessun caso l’Acquirente potrà essere ritenuto responsabile per ritardi o disguidi nel pagamento qualora dimostri di aver eseguito il pagamento stesso nei tempi e modi indicati dal Fornitore.

 

Art. 10

Responsabilità da difetto, prova del danno e danni risarcibili: gli obblighi del Fornitore

10.1. Ai sensi degli artt. 114 e ss. del Codice del consumo, il Fornitore è responsabile del danno cagionato da difetti del bene venduto qualora ometta di comunicare al Danneggiato, entro il termine di 3 mesi dalla richiesta, l’identità e il domicilio del produttore o della persona che gli ha fornito il bene.

10.2. La suddetta richiesta, da parte del Danneggiato, deve essere fatta per iscritto e deve indicare il prodotto che ha cagionato il danno, il luogo e la data dell’acquisto; deve inoltre contenere l’offerta in visione del prodotto, se ancora esistente.

10.3. Il Fornitore non potrà essere ritenuto responsabile delle conseguenze derivate da un prodotto difettoso se il difetto è dovuto alla conformità del prodotto, a una norma giuridica imperativa o a un provvedimento vincolante, ovvero se lo stato delle conoscenze scientifiche e tecniche, al momento in cui il produttore ha messo in circolazione il prodotto, non permetteva ancora di considerare il prodotto difettoso.

10.4. Nessun risarcimento sarà dovuto qualora il Danneggiato sia stato consapevole del difetto del prodotto e del pericolo che ne derivava e nondimeno vi si sia volontariamente esposto.

10.5. In ogni caso il Danneggiato dovrà provare il difetto, il danno, e la connessione causale tra difetto e danno.

10.6. Il Danneggiato potrà chiedere il risarcimento dei danni cagionati dalla morte o da lesioni personali ovvero dalla distruzione o dal deterioramento di una cosa diversa dal prodotto difettoso, purché di tipo normalmente destinato all’uso o consumo privato e così principalmente utilizzata dal Danneggiato.

10.7. Il danno a cose di cui all’art. 123 del Codice del consumo sarà, tuttavia, risarcibile solo nella misura che ecceda la somma di euro trecentottantasette (€ 387).

10.8. Il Fornitore non risponde di eventuali danni causati dal vettore. L’Acquirente che riceve merce danneggiata ha esclusivamente azione diretta nei confronti del vettore. Quest’ultimo risponde anche per il ritardo nella consegna del bene al destinatario. CPL Srl, in tali casi, deve considerarsi esente da ogni responsabilità per perdite o avarie (danneggiamento) della merce dal momento in cui la stessa viene consegnata senza riserve al vettore per il trasporto. In caso di danneggiamento della confezione o dell'imballo il Cliente ha l'onere di apporre riserve in ordine alle cose trasportate al momento della riconsegna a pena di decadenza. In caso di perdita parziale o di avaria non riconoscibili al momento della riconsegna, l’Acquirente deve denunziare al vettore, a pena di decadenza, il danno appena conosciuto e non oltre otto giorni dal ricevimento a mezzo di lettera raccomandata a.r.(art. 1698 c.c.). Le immagini dei prodotti pubblicate sul sito sono puramente indicative. In assenza di specifiche indicazioni nelle note dell’ordine non potrà essere lamentata la mancanza di conformità dell’acquisto.

Art. 11

Obblighi dell’Acquirente

11.1. L’Acquirente si impegna a pagare il prezzo del bene acquistato nei tempi e modi indicati dal contratto.

11.2. L’Acquirente si impegna, una volta conclusa la procedura d’acquisto on line, a provvedere alla stampa e alla conservazione del presente contratto.

11.3. Le informazioni contenute in questo contratto sono state, peraltro, già visionate e accettate dall’Acquirente, che ne dà atto, in quanto questo passaggio viene reso obbligatorio prima della conferma di acquisto.

11.4. È fatto severo divieto all'Acquirente di inserire dati falsi, e/o inventati, e/o di fantasia, nella procedura di registrazione necessaria ad attivare nei suoi confronti l'iter per l'esecuzione del presente contratto e le relative ulteriori comunicazioni; i dati anagrafici e la e-mail devono essere esclusivamente i propri reali dati personali e non di terze persone, oppure di fantasia.
È espressamente vietato effettuare doppie registrazioni corrispondenti ad una sola persona o inserire dati di terze persone. CPL Srl si riserva di perseguire legalmente ogni violazione ed abuso, nell'interesse e per la tutela dei consumatori tutti. Il Cliente solleva CPL Srl da ogni responsabilit
à derivante dall'emissione di documenti fiscali errati a causa di errori relativi ai dati forniti dal Cliente, essendone il Cliente stesso unico responsabile del corretto inserimento.

Art. 12

Diritto di recesso

12.1. L’Acquirente ha in ogni caso il diritto di recedere dal contratto stipulato, senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo dalla conclusione del contratto e fino a 14 giorni dopo il ricevimento del bene acquistato.

12.2. Nel caso l’Acquirente decida di avvalersi del diritto di recesso, deve darne comunicazione al Venditore a mezzo di raccomandata A.R. da inviarsi a Cantine Paolo Leo srl, via Tuturano, n.21, 72025 San Donaci (BR). Farà fede tra le Parti il timbro apposto dall’ufficio postale sulla ricevuta rilasciata. Ai fini dell’esercizio del diritto di recesso l’invio della comunicazione potrà validamente essere sostituito dalla restituzione del bene acquistato, purché nei medesimi termini. Farà fede tra le Parti la data di consegna all’ufficio postale o allo spedizioniere.

12.3. La riconsegna del bene dovrà comunque avvenire al più tardi entro 10 (dieci) giorni dalla data di ricevimento del bene stesso. In ogni caso, per aversi diritto al rimborso pieno del prezzo pagato, il bene dovrà essere restituito integro e, comunque, in normale stato di conservazione.

12.4. L’Acquirente non può esercitare tale diritto di recesso per i contratti di acquisto aventi ad oggetto:
- la fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati;
- la fornitura di beni che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente;
- la fornitura di beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna;

- la fornitura di beni che, dopo la consegna, risultano, per loro natura, inscindibilmente mescolati con altri beni;

- la fornitura di bevande alcoliche, il cui prezzo sia stato concordato al momento della conclusione del contratto di vendita, la cui consegna possa avvenire solo dopo trenta giorni e il cui valore effettivo dipenda da fluttuazioni sul mercato che non possono essere controllate dal professionista;
12.5.
In caso di recesso, restano comunque a carico del Consumatore le spese di consegna e di restituzione del bene al Fornitore.

12.6. Il Fornitore provvederà gratuitamente al rimborso dell’intero importo versato dall’Acquirente entro il termine di 30 (trenta) giorni dal ricevimento della comunicazione di recesso, se antecedente alla consegna del bene, oppure entro 30 giorni dalla restituzione del bene al Fornitore. Sarà cura del cliente fornire tempestivamente le coordinate bancarie sulle quali ottenere il rimborso.

12.7. La spedizione al Fornitore, fino all'attestato di avvenuto ricevimento presso il magazzino dello stesso, è sotto la completa responsabilità del cliente; in caso di danneggiamento del bene durante il trasporto, CPL Srl darà comunicazione al Cliente dell'accaduto (entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento del bene nei propri magazzini), per consentirgli di sporgere tempestivamente denuncia nei confronti del corriere da lui scelto e ottenere il rimborso del valore del bene (se assicurato); in questa eventualità , il prodotto sarà messo a disposizione del Cliente per la sua restituzione, contemporaneamente annullando la richiesta di recesso; CPL Srl non risponde in nessun modo per danneggiamenti o furto/smarrimento di beni restituiti con spedizioni non assicurate

12.8. Valga il presente articolo anche quale informativa ai sensi del codice del consumo.

12.9. Il professionista non potrà esercitare nessun diritto di recesso e il presente contratto sarà vincolante per le parti al momento della conclusione dello stesso. Si intende per Professionista colui (persona fisica o giuridica) che agisce per scopi attinenti alla sua attività professionale o imprenditoriale.

 

Art. 13

Cause di risoluzione

13.1. Le obbligazioni assunte dall’Acquirente con il presente contratto, il buon fine del pagamento che l’Acquirente effettua con i mezzi di pagamento richiesti dal Forniture, l’esatto adempimento degli obblighi assunti dal Fornitore con il presente contratto, hanno carattere essenziale, cosicché, per patto espresso, l’inadempimento di una soltanto di dette obbligazioni, ove non determinata da caso fortuito o forza maggiore, comporterà la risoluzione di diritto del contratto ex art. 1456 c.c., senza necessità di pronuncia giudiziale.

13.2. CPL Srl ha la facoltà di risolvere il contratto stipulato dandone semplice comunicazione al consumatore e/o cliente con adeguate e giustificate motivazioni; in tal caso il cliente avrà diritto esclusivamente alla restituzione dell'eventuale somma già corrisposta.

 

Art. 16

Modalità di archiviazione del contratto

16.1. Ai sensi dell’art. 12 del d.lgs. 70/2003, il Fornitore informa l’Acquirente che ogni ordine inviato viene conservato in forma digitale/cartacea sul server/presso la sede del Fornitore stesso secondo criteri di riservatezza e sicurezza.

 

Art. 17

Comunicazioni e reclami

17.1. Le comunicazioni scritte dirette al Fornitore e gli eventuali reclami saranno ritenuti validi unicamente se inviati presso la sede legale del Fornitore, oppure trasmessi via fax al numero 0831635073, ovvero inviate a mezzo pec: cantinepaololeo@pec.studioamica.it  L’Acquirente nel reclamo deve inficare la propria residenza o domicilio, il numero telefonico o l’indirizzo di posta elettronica al quale desidera siano inviate le comunicazioni del Fornitore.

 

Art. 19

Legge applicabile e rinvio

19.1. Il presente contratto è regolato dalla legge italiana.

PRODOTTI IN EVIDENZA
prodotto sfizioSalentino: Giunonico

Giunonico

Primitivo di Manduria DOP Riserva

€ 30,00

Acquista ora
prodotto sfizioSalentino: Battigia

Battigia

Chardonnay IGP Salento

€ 10,30

Acquista ora
prodotto sfizioSalentino: Krikò

Krikò

Passito di Primitivo

€ 17,50

Acquista ora
prodotto sfizioSalentino: Primitivo Di Manduria

Primitivo Di Manduria

Primitivo di Manduria DOP

€ 14,90

Acquista ora
 SEI IMPORTANTE PER NOI

Scrivici a info@sfiziosalentino.it oppure chiamaci al numero (+39) 0831 205 999

 SHOPPING SICURO

I tuoi pagamenti online sono protetti, sempre!
    

 SPEDIZIONE VELOCE 

Per le nostre spedizioni ci avvaliamo degli esperti di MAIL BOXES ETC. Spediamo anche all'estero!

Logo Sfizio Salentino

proprietà di Cantine Paololeo
Via Tuturano, 21 - 72025 San Donaci (BR) - Italy
C.F. / P.IVA: 01897140743
© All rights reserved

powered by Studio AMICA


Il tuo carrello è ancora vuoto!
Riempilo con prodotti tipici del Salento


Loading...